The european roots of the EuroZone crisis

Questo libro esamina la crisi dell’Eurozona alla luce di prove teoriche ed empiriche. Il primo semestre esplora specifici contributi teorici in un quadro di modelli di teoria della crescita per esaminare i due principali pilastri della costruzione europea, la Banca centrale europea e il trattato di Maastricht, e cerca di spiegare perché sono teoricamente sbagliati. La seconda metà presenta risultati di simulazioni controfattuali usando il modello di Oxford Econometric e stima quanto l’Eurozona abbia perso in termini di costi economici e sociali dal 2002 al 2014 come conseguenza della super valutazione dell’euro e dei parametri del Trattato di Maastricht erroneamente fissati e perseguito. Infine, l’autore sostiene l’urgente necessità di rimborsare l’Unione Europea, l’aggiornamento del Trattato di Maastricht e lo statuto della BCE per costruire tre cerchi concentrici: USE (Stati Uniti d’Europa), UE (Unione Europea), EAFTDA (Europa / Area di libero scambio e sviluppo dell’Africa).

Clicca qui per acquistare il libro